Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_sydney

Celebrating Italy.Concerto per violino e pianoforte - Auckland

Data:

07/06/2016


Celebrating Italy.Concerto per violino e pianoforte - Auckland

Concerto per violino e pianoforte

In occasione delle celebrazioni del 70o anniversario della Repubblica Italiana

Francesco D’Orazio e Giampaolo Nuti presenteranno un programma di music da Betta, Stravinsky, Rota and Busoni

Francesco D’Orazio è nato a Bari e ha imparato a suonare il violino e la viola da suo padre, per pois studiare con Denes Zsigmondy al Salzburg Mozarteum e con Yair Kless presso l'Accademia Rubin di Tel Aviv. Nel 2010, è stato vincitore del XXIX Premio Abbiati della Critica Musicale Italiana quale "Miglior Solista" dell'anno. Con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino ha inciso Fire and Blood di Michael Daugherty, il Concerto n.1 di Michael Nymane e le opere complete per violino e orchestra di Ivan Fedele. D'Orazio ha effettuato registrazioni discografiche per Decca, Hyperion e Opus 111/Naive ed è stato ospite di prestigiose istituzioni musicali quali il Berliner Philarmonie, l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Roma), il Royal Albert Hall e il Cadogan Hall (Londra), il Teatro Coliseo (Buenos Aires), il Centre de la Musique Baroque di Versailles, e il Frick Collection di New York. Il suo vasto repertorio spazia dalla musica antica eseguita con strumenti originali (è il violinista dell’ensemble L’Astrée di Torino) alla musica classica, romantica e contemporanea. Numerosi compositori hanno scritto per lui: Luis De Pablo ha scritto per D’Orazio la sua ultima opera per violino, intitolata “Per Violino” e per parecchi anni D'Orazio ha lavorato con Luciano Berio.

Giampaolo Nuti è nato a Firenze, dove ha compiuto gli studi pianistici sotto la guida di Antonio Bacchelli al Conservatorio di Musica “L. Cherubini” diplomandosi col massimo dei voti e lode in pianoforte e clavicembalo. Vincitore di numerosi concorsi pianistici nazionali, ha tenuto concerti sia come pianista che come cembalista in sinfonie e musica da camera, lavorando con with Topilow, Yaslicam, Chen, Samale, Gutter, Kawka, suonando musiche di Bach, Haydn, Mozart, Beethoven, Liszt, Alkan, Chopin, Tchaikovsky, Shostakovich e Schnittke in Italia, Austria, negli Stati Uniti e in Messico. Ha registrato per Decca e Stradivarius. Nuti è stato vincitore dei concorsi a cattedra nei Conservatori di Musica sia di Pianoforte Complementare che di Pianoforte Principale, classificandosi al primo e al quarto posto delle rispettive graduatorie nazionali ed è attualmente docente di pianoforte al Conservatorio “A. Boito” di Parma. Il suo eclettico repertorio solistico riserva una particolare attenzione per le trascrizioni d’autore, il contemporaneo e le composizioni meno eseguite – come nei concerti monografici dedicati ad Alkan, a Shostakovich o alla musica nordamericana – anche attraverso formule concertistiche innovative, volte a stabilire un rapporto più immediato e coinvolgente con il pubblico.

Ingresso esclusivamente dietro invito

Informazioni

Data: Mar 7 Giu 2016

Orario: Alle 18:00

Organizzato da : Italian Embassy, Wellington and the IIC Sydney

In collaborazione con : The Dante Alighieri Society in Auckland and Com.IT.Es in Wellington

Ingresso : Libero


Luogo:

Auckland Town Hall - Concert Chamber, Queen St, A

917